controllo dell'udito a cagliari

visita audiometrica per soluzioni mirate

Novarius Protesi Acustiche è un centro specializzato nel controllo dell’udito a Cagliari così come nel fornire delle soluzioni acustiche personalizzate, sulla base di ogni singola esigenza uditiva.

L’udito è uno dei sensi più importanti, infatti, a livello evolutivo ha consentito all’uomo di sopravvivere permettendogli di avvertire in anticipo la vicinanza del pericolo.
Nel corso della vita può capitare che si verifichi un calo dell’udito e i fattori scatenanti possono essere molteplici come uno stile di vita errato, pessime abitudini di ascolto e, naturalmente, l’avanzare dell’età


L’organo che ci permette di utilizzare questo importantissimo senso è l’orecchio, che si suddivide in tre parti: orecchio esterno, orecchio medio e orecchio interno, ognuna delle quali ricopre una funzione specifica.
L’orecchio esterno è costituito dal padiglione auricolare che grazie alla sua particolare forma riesce a captare le onde acustiche e ad indirizzarle nel condotto uditivo. 
I suoni, tradotti in vibrazioni sono trasmessi all’orecchio medio, all’interno del quale troviamo la parte principale dell’orecchio: il timpano. Quest’ultimo provoca il movimento di tre piccoli ossicini: il martello, l’incudine e la staffa, amplificandolo di venti volte. 
Ciò permette di trasferire tutti i suoni dall’orecchio esterno all’orecchio interno ed è qui che le onde sonore si convertono in impulsi elettrici che vengono inviati al cervello (attraverso le cellule cigliate, situate nella struttura detta chiocciola o coclea), determinando la sensazione uditiva.
Si tratta, dunque, di un meccanismo perfetto in cui ogni singola parte ha un ruolo determinante.
Ѐ sufficiente che si verifichi un problema al suo interno perché i suoni non vengano più percepiti in modo chiaro e distinto.


Se state pensando di approfittare del controllo dell’udito a Cagliari, probabilmente, avrete già notato alcuni campanelli d’allarme, uno dei più comuni è la difficoltà a comprendere ciò che vi viene detto in luoghi affollati.


Eppure, per tutelare il nostro udito basterebbe mettere in pratica pochi, semplici accorgimenti.
Innanzitutto, bisognerebbe sempre proteggersi da rumori forti (martelli pneumatici) o improvvisi (clacson), avere la buona abitudine di ascoltare la musica con cuffie e auricolari a un volume tale da poter sentire, comunque, le voci e i rumori circostanti. 

In situazioni particolari, quali concerti o discoteche, è consigliabile allontanarsi di tanto

controllo dell'udito

in tanto, così come durante le immersioni e gli sport acquatici bisognerebbe prestare attenzione alla pressione che può danneggiare il timpano.


Quest’ultima può essere causa di disagio anche in aereo, in fase di decollo e atterraggio. Per ovviare al problema, vi basterà eseguire la cosiddetta “manovra di Valsalva”, tappando il naso e soffiando in esso con forza.
Anche la pulizia è un tasto dolente poiché, spesso, non è eseguita nel modo corretto. I bastoncini di cotone devono essere utilizzati solo per pulire il padiglione esterno, alla pulizia interna ci pensa l’orecchio. Mentre, acqua e sapone andranno benissimo per la pulizia esterna delle orecchie.
Infine, un discorso a parte lo meritano i farmaci, che possono influire negativamente sulla capacità uditiva. Il consiglio è quello di moderare l’assunzione di antibiotici. Ovviamente, anche alcool e tabacco possono incidere sul funzionamento dell’udito, ecco perché il loro consumo andrebbe ridotto o eliminato.
In generale, dopo i 25 anni sarebbe bene effettuare annualmente un controllo dell’udito, così da assicurarsi che le sue condizioni siano rimaste invariate.


L’ipoacusia, infatti, non si verifica dall’oggi al domani ma è un processo progressivo di perdita dell’udito che si manifesta in modo diverso a seconda delle persone. 
Le cause possono essere molteplici come l’esposizione prolungata a rumori forti e improvvisi, la predisposizione genetica, le infezioni causate da batteri e virus, l’abuso di farmaci, alcol e fumo.
Per effettuare un controllo dell’udito a Cagliari, potrete rivolgervi con fiducia a Novarius Protesi Acustiche, che metterà a vostra disposizione un team di specialisti che vi sottoporranno a un’accurata visita audiometrica, così da determinare l’entità della perdita uditiva e suggerirvi l’apparecchio acustico più adeguato.
Per  prenotare una visita o richiedere maggiori informazioni, potrete far riferimento alla sezione Contatti del sito internet.